Crea sito

I BTS conquistano Billboard. Un’altra volta.

“Teamwork makes the dream work”

I BTS hanno conquistato Billboard un’altra volta. Sono entrati nella più importante classifica di Billboard, la Hot 100, al numero 85, con il loro nuovo mini album LOVE YOURSELF 承 ‘Her’ rilasciato il 18 settembre scorso. 

“I BTS sono stati il primo gruppo kpop ad entrare nella top 10 della classifica 200 di Billboard e, in più, sono entrati nella Hot 100. Quasi interamente in coreano, ‘DNA’ ha portato i BTS ad essere il secondo artista coreano ad entrare nella Hot 100 con un brano in coreano, dopo PSY” ha dichiarato Billboard. Di conseguenza, i BTS sono attualmente il quarto artista coreano ad essere mai apparso nella classifica dopo Pay, Wonder Girls e CL. E sono inoltre i primi ad essere entrati nella Hot 100 e nella 200 nello stesso momento. 

È un nuovo incredibile record, incredibile perfino per i ‘ragazzi dei record’ che ad ogni comeback annunciano un nuovo primato. L’entrata nella Hot 100 tuttavia era prevedibile già dal Febbraio scorso, perché YNWA aveva raggiunto il 15º posto nella classifica bubbling sotto la Hot 100 (come se fosse in totale al 115º posto). 

Perciò, molti avevano detto che con il nuovo album avrebbero conquistato un posto più in alto (entrando così nella Hot 100), anche grazie all’attenzione e trepidazione da parte degli USA in seguito alla vittoria del premio Top Social Artist ai BBMA lo scorso Maggio. 

È stato largamente lodato soprattutto il fatto che questo notevole traguardo sia stato possibile grazie al loro lavoro costante, un passo dopo l’altro, senza ricercare alcuna scorciatoia, ma sognando di vincere un premio rookie, poi di organizzare un concerto all’Olympic Gymnastic Arena e al Gocheok Sky Dome, poi di vincere un daesang, di entrare nella Hot 100 di Billboard, e così via. 

Persino in questo momento, in cui la linea di demarcazione tra un ‘idol’ e un ‘musicista/rapper’ si fa sempre più vaga, alcuni direbbero che i loro risultati sono stati ottenuti solo grazie al loro status di idol, sminuendoli. Tuttavia, coloro che hanno seguito attentamente il loro percorso sin dall’inizio, converranno col fatto che invece si tratta del ragionevole risultato di loro ‘sangue, sudore e lacrime’. Hanno sempre espresso attraverso le proprie canzoni, quasi tutte da loro stessi prodotte e scritte, messaggi pieni di significato, per 4 anni, conquistando i cuori di fan coreani e internazionali. 

E nonostante ciò, i BTS hanno sempre dichiarato con umiltà che tutto questo è stato possibile anche grazie agli artisti (senior) che prima di loro hanno aperto questa strada, e che lavoreranno sodo per quelli (junior) che verranno dopo di loro. Adesso i due grandi obiettivi cha ancora vorrebbero raggiungere sono di vincere un daesang per due anni consecutivi e di tenere un tour mondiale negli stadi. Ripercorriamo il loro ammirevole percorso di 4 anni, evidenziando i più grandi successi da loro finora raggiunti. 

🔸14 Novembre, 2013 – Vittoria del primo premio rookie


I BTS scelsero come primo obiettivo quello di vincere un premio rookie durante la prima intervista con Newsen nel Luglio del 2013. Allora erano solo un gruppo di ragazzi che aveva debuttato da 2 mesi, provenienti dalla BigHit Entertainment di Bang Si-hyuk, che a sua volta aveva lavorato alla JYP Entertainment precedentemente. A quel tempo, il leader Rap Monster disse “Vogliamo essere riconosciuti come ‘coloro che hanno vinto un premio rookie, attirando l’attenzione sin dal debutto’. Siamo dell’idea che vincere un rookie prova che siamo qualcosa.” Dopo questa intervista, vincono il loro primo rookie agli MMA del 2013 e poi ne altri 3 alla 28ima edizione dei Golden Disk Awards, alla 23ima dei Seoul Music Awards e alla terza dei Gaon Chart Awards.

🔸5 Maggio, 2015 – Prima vittoria ad un programma musicale


Rilasciato l’ultimo album della trilogia scolastica nel Febbraio del 2014, i BTS si candidano al primo posto su Inkigayo per la prima volta, a 8 mesi dal debutto, con la title track ‘Boy in Luv’, ma riescono a raggiungere solo il 3º posto. Vincono il primo trofeo per il 1º posto su The Show a Maggio dell’anno successivo. Due giorni dopo, vincono nuovamente il primo posto su MCountdown. La title track I NEED YOU del loro terzo minialmbum ‘HYYH pt.1’ è ricordata come la canzone che ha portato ai BTS il primo trofeo per primo posto ad un programma musicale.

🔸7 Maggio, 2016 – Primo concerto all’Olympic Gymnastics Arena 


I BTS tengono il loro primo concerto ‘BTS 2014 LIVE TRILOGY: EPISODE II. THE RED BULLET’ allo Yes24 Live Hall (2.000 posti) il 18 Ottobre del 2014. Il secondo concerto si tiene all’Olympic Hall (3.000 posti) e il terzo allo SK Olympic Handball Stadium (5.000 posti), e la dimensione del pubblico ai loro concerti continua a crescere gradualmente. Nel 2016 organizzano il quarto concerto ‘2016 BTS LIVE 화양연화 On Stage: Epilogue’ all’Olympic Gymnastic Arena, incontrando più di 20.000 persone. Fare un concerto in questa arena era un loro sogno sin da prima del debutto. 

🔸12 Novembre, 2016 – Primo concerto al Gocheok Sky Dome

Via btsdiary.

Il nuovo sogno di fare un concerto al Gocheok Sky Dome, dopo quello all’arena, si realizza 6 mesi dopo, o a 3 anni e mezzo dal debutto. Qui viene organizzato il terzo fan meeting ufficiale con gli Army, il ‘BTS 3RD MUSTER [ARMY.ZIP+]’, con 40.000 persone presenti in totale. Il Gocheok è il miglior stadio Dome della Corea e anche il più grande per gli eventi al chiuso. Questo concerto conferma che il loro è un grande e consolidato fandom. Tre mesi dopo tengono un altro concerto da soli ‘2017 BTS LIVE TRILOGY EPISODE III THE WINGS TOUR a Seoul con di nuovo 40.000 fan. 

🔸19 Novembre, 2016 – Prima vittoria di un daesang agli MMA



https://youtu.be/WTFrm0XD1jM

Anche questo obiettivo viene più volte citato dai ragazzi. Il loro nuovo album ‘WINGS’ riceve tanto consenso dopo l’uscita ad Ottobre, e a Novembre i BTS ricevono il loro primo daesang, “Album of the Year”, all’ottava edizione dei Melon Music Awards ma per l’album ‘The Most Beautiful Moment in Life: Young Forever’. ‘WINGS’ raggiunge le 681.924 copie vendute in un mese, che diventano 714.614 nel corso dell’intero anno, il più alto numero mai registrato nella storia della classifica Gaon. In aggiunta a tutto questo, i ragazzi vincono il daesang “Artist of the Year” ai MAMA del 2016. 

🔸21 Maggio, 2017 – Prima vittoria ai BBMA


Partecipare ai BBMA era uno dei più grandi sogni dei BTS. Suga a proposito disse “Quando ho iniziato a fare musica avevo molti sogni e tutti ambiziosi, perciò c’era molta strada da fare. Ad ogni modo, per coloro che sono nel campo della musica, andare ad una premiazione di Billboard sarebbe un sogno da ‘mercato secondario’. C’è bisogno di tanta fortuna. Se diventasse realtà, ne sarei davvero felice”, durante un’intervista in cui si parlava degli obiettivi futuri dei BTS, avvenuta durante il loro tour in Asia e in seguito al completamento della serie HYYH. 

E quel grande sogno si è avverato lo scorso Maggio alla T-Mobile Arena a Las Vegas, USA. Invitati ufficialmente in quanto candidati al premio ‘Top Social Artist’, i BTS lo hanno vinto battendo artisti del calibro di Justin Bieber, Ariana Grande, Selena Gomez e Shawn Mendes, e scolpendo questo primato nella storia del kpop.

Rap Monster ha detto, non appena ha saputo la notizia “Ce l’abbiamo fatta. Voglio ringraziare con tutto il cuore il nostro fandom ‘ARMY’. Il lavoro di squadra ha fatto avverare questo sogno.”

…E ora?

I ragazzi non si sono ancora espressi a riguardo, ma alcuni dicono che il prossimo passo saranno i Grammy Awards, conosciuti negli Stati Uniti come uno dei più prestigiosi premi dell’industria musicale, insieme ai BBMA e agli AMA. 

Dati i notevoli risultati ottenuti è molta l’attenzione a loro rivolta in questo momento. Ci si chiede quanto lontano arriverà il loro ‘potere’. In più, nessuno artista coreano è mai stato nominato ai GA. Per ora, i BTS sono l’unica speranza.

[Riflettendo un po’ e leggendo vari commenti di altre Army, penso che non ci sia alcuna fretta. Hanno sempre raggiunto tutti i loro obiettivi, lavorando costantemente e amando il proprio lavoro. Se lo vorranno, raggiungeranno anche questo. I media creano spesso troppe aspettative,  troppa pressione, e invece di dare il tempo di godere del proprio risultato, già sono avanti a pensare a qualche altra notizia sensazionale. I nostri ragazzi sono bravissimi e fortissimi, e sapranno gestire tutto al meglio. E noi saremo sempre al loro fianco, a supportarli. La buona musica e la creatività hanno bisogno del loro tempo, e anche il successo può diventare claustrofobico.]

Traduzione inglese @jiminshell

Articolo originali: m.newsen.com e m.entrtain.naver.com.

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia @mary | btsitalia_twt. Prendere con crediti.