Crea sito

Short Films

Dal Wings concept Photobook, Short Films.

 

Il pianoforte prende fuoco, la finestra si frantuma con uno stridio agghiacciante. Il disegno in cornice cola e gocciola. Jungkook guarda tutto ciò con soltanto paura, nei suoi occhi. V rievoca il suo passato infelice, Suga fa irruzione in un posto sconosciuto e inizia a suonare il piano, Rap Monster siede nell’angolo più buio e si tatua il polso. Ancora una volta, il ruolo rivestito è di ragazzi tormentati.

In “EPILOGUE: Young Forever” urlavano: “Vorrei che l’io di oggi vivesse in eterno, vorrei essere giovane per sempre”.  Vivere ed essere incessantemente bombardati dagli stimoli del mondo: erano per sempre giovani, e volevano restarlo. Per i ragazzi, gli Short Film di <WINGS> sono stati simbolo del <Demian>; l’immagine della serie ‘Hwa Yang Yeon Hwa’, coesistendo, è ciò che unisce la fine di un’era con quella successiva, e allo stesso tempo mostra che comunque i protagonisti sono sempre dei ragazzi. Iniziando con l’affrontare problemi legati alla scuola, ai giorni del debutto, al trascorrere la giovinezza e la vaghezza di quel periodo durante la ‘school trilogy’, I BTS in <WINGS> incontrano la tentazione a partite da una visione più ampia, da una realtà esterna più complessa. La silhouette di Jungkook spiega le ali in modo inspiegabile. Jimin addenta la mela con un sorriso ambiguo. Un perplesso Jhope si trova in una stanza cosparsa di colore. E alla fine, Jin lascia cadere la mela, dà fuoco ai gigli, e in silenzio fronteggia e sfiora lo specchio crepato. Abbandona le foto di tutti questi simboli, e si allontana per un posto sconosciuto.

Diversi riferimenti a ‘Hwa Yang Yeon Hwa’ sono presenti anche negli Short Film, e allo stesso modo, le differenze tra membri rispetto al passato implicano una transizione del gruppo. Si tratta di un addio a ‘Hwa Yang Yeon Hwa’, l’era più melanconica sia per i BTS sia per i fan, ma è anche trasmesso un messaggio: sebbene tutto ciò,  la storia dei ragazzi continua. Sono testimoni di una divisione del mondo, che presto si tramuta nella presa di coscienza del proprio io. È momento di entrare nel mondo della decadenza e della tentazione. I ragazzi rimangono tormentati come sempre.

In “I NEED U” erano in preda al dolore, lottavano, soffrivano così tanto che si buttavano sulle medicine, però nonostante tutto ancora giocavano con i fuochi d’artificio e ridevano con innocenza; in “Run”, correvano e urlavano come se avessero potuto distruggere il mondo intero se solo lo avessero voluto. Il dolore rendeva il momento ancora più bello. La giovinezza spesa dai BTS in ‘Hwa Yang Yeon Hwa’ è stata la facciata di ragazzi insicuri che sono riusciti a scappare dalla gabbia che è il mondo, un mondo in cui i voti, i genitori e la scuola erano tutto. Attraverso  gli Short Film di <WINGS>, sebbene ancora spaventati, hanno iniziato ad andare tra le braccia del male, il mondo degli adulti che sono obbligati ad affrontare. Uscendo dal mondo conosciuto, facendo esperienza e realizzando l’esistenza del male, questo é ciò che uno deve affrontare per diventare un uomo.

Jungkook

“Nella scena dove devo piangere, l’ho fatto davvero. Per prima cosa, se sul set mettono canzoni giuste, si crea l’atmosfera. Sono abbastanza sensibili a immagini e suoni, quindi sono riuscito a piangere durante le riprese”.

Come in un incubo, il ritratto di Suga e il cavalletto prendono fuoco. Uno stormo di uccelli in volo lascia ombre sul pavimento, durante l’incendio. Il disegno che il ragazzo tiene in mano, si rileva essere l’uccello realizzato da Demian. Un grande paio di ali si spiegano dalla silhouette di Jungkook.

Jimin

“È difficile spiegare a parole l’immagine che avevo in mente. Ho soltanto lasciato tutto al mio corpo, mentre ascoltavo la mia solo track, “lie”. Perché se ho molti pensieri disparati, è difficile per me esprimermi”

“Mostrami la via, fermami, lasciami respirare.” Jimin mangia una mela in una stanza tutta grigia. La sua espressione innocente si trasforma in un sorriso malizioso.

 

V

“Era un’appendice del personaggio che ho interpretato in hyyh, non è stato quindi difficile impersonarlo. In più, ho girato con un tenero cucciolo che ascoltava il padrone molto bene, quindi sono riuscito a divertirmi di più, a lavoro”.

V continua a graffiare la gamba del tavolo anche nel mezzo dell’interrogatorio. Corre in mezzo al buio, viene colpito da qualcosa di invisibile e cade. La scena si sposta in una inquadratura in solitaria.

 

Suga

“La scena in cui lancio la pietra e rompo la vetrina era una scena difficile, che non poteva essere girata due volte. Dopo essermi esercitato diverse volte, ho iniziato la ripresa che ero molto nervoso e grazie a Dio, davvero, ho girato la scena nel modo giusto al primo colpo”.

Un fischio continuo, una luce intensa e il rumore di un incidente. Tracce di sangue e di pneumatici sono l’unica cosa che restano, nella strada in cui Suga si trova in piedi.

Rap Monster 

“La porta della cabina telefonica, che era stata allestita per non aprirsi, stranamente si aprì e cadde, poco ci mancava si rompesse. Non dovevo nemmeno strappar via le catene, ma l’ho fatto. Ho molti rimorsi, ma ho fatto del mio meglio”.

Il telefono continua a squillare, la cabina é chiusa in catene. Rap Monster cerca di aprirla, in agonia. Il telefono smette di suonare, e il ragazzo si accascia al suolo. to open the door in agony. La parola ‘Liar’, bugiardo, è incisa sul pavimento.

JHope

“Fin da quando ero piccolo, performance che unissero la danza e la recitazione mi sono sempre state familiari. Ecco perché non ho sentito alcuna pressione nel girare il mio Short Film da solo, mi ero concentrato sulla recitazione così che il video venisse fuori nella miglior qualità”.

Jhope assume una pillola, e la cella di isolamento si trasforma, come sotto allucinazione. L’immagine di Eva appare.

Jin

“Sul set, ho parlato col regista e abbiamo perfezionato il mio personaggio. Comunque, interpretavo il ruolo di chi è stato lasciato solo, mentre guarda gli altri, quindi ho cercato di esprimere il sentirsi soli e momenti pieni di solitudine”.

Sul cuscino di Jin compare una figura simile a una fiamma. È steso sul letto,  e la stanza di distorce. Le tende sbattono, e l’uccello vola via, attraverso la finestra.

 
Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia, prendere solo con crediti.