Crea sito

Previsioni per i Grammy 2020: i BTS parlano della loro storica annata, della collaborazione dei sogni.

Gli apripista del K-Pop parlano anche delle esperienze lavorative con Halsey ed Ed Sheeran e condividono le loro speranze per i Grammy del prossimo anno.


Il primo round di votazioni per i Grammy sta avendo luogo in questo momento e continuerà fino al 10 di Ottobre. Per la nostra rubrica Previsioni per i Grammy 2020, abbiamo chiesto ad una serie di possibili nominati di riflettere sulle loro esperienze passate alle scorse cerimonie, di guardare al futuro e di spiegarci gli album ed i singoli che potrebbero fargli vincere una statuetta a Febbraio.

I BTS stanno finendo lo spazio dove mettere i loro fan. Lo scorso ottobre il gruppo K-pop, composto da sette membri, si è esibito per la prima volta in uno stadio negli Stati Uniti. All’inizio di quest’estate si sono esibiti esclusivamente negli stadi, facendo sold out in tutto il mondo, per dei concerti in più sere in location di 90.000 persone, tanto in fretta quanto per il loro Love Yourself Tour.

Quest’anno sono stati il primo gruppo K-pop a presentare un premio ai Grammy, proclamando H.E.R. vincitrice del premio “Miglior Album R&B”. Ai Grammy 2020 sperano in una vittoria, o almeno in un’occasione per esibirsi. Hanno una possibilità. Il loro ultimo EP, Map of the Soul: Persona, ha raggiunto la vetta delle classifiche in numerose nazioni, e il suo ritmato singolo – “Boy With Luv” con la collaborazione di Halsey – ha più di 500 milioni di stream. “Sappiate” disse RM, membro dei BTS, ai Grammy “Torneremo su questo palco.”

I sette membri dei BTS hanno parlato con Rolling Stone ad Agosto.

Come è stato andare per la prima volta ai Grammy?
Qual è il vostro ricordo migliore?

RM: È la più grande notte dell’industria musicale di tutto il mondo, perciò eravamo così onorati, un po’ nervosi ed entusiasti di essere lì con degli artisti così grandi. Vogliamo tornare. Tutti i membri sono dei veri fan di H.E.R. Ed è stato davvero sorprendente ed emozionante poter dare il premio ad uno nostro idolo. Quando ho detto “Congratulazioni, H.E.R.!” è stato il momento migliore.

Jungkook, ai fan è particolarmente piaciuta la tua reazione a Dolly Parton. Hai pianto davvero?
Jungkook: Sì, è stato un giorno incredibile. Sono contento che ai fan sia piaciuta la mia reazione.

RM, come è nato il tuo remix di “Old Town Road”?
RM: In varie interviste ho sempre risposto “Old Town Road” quando mi chiedevano “Qual è la tua canzone preferita?” e credo che Lil Nas X abbia visto quelle interviste e forse per questo ha proposto la collaborazione. Ho semplicemente ricevuto una telefonata dalla mia agenzia e sono stato molto contento di lanciarmi in questo progetto. E lui ha decisamente riscritto i record, per cui congratulazioni per aver passato, tipo, 18 settimane al numero uno e forse la mia Seoul Town Road può averlo aiutato un pochino, quindi sono davvero grato e contento per lui. È stato un onore.

 

 

Siete stati il primo gruppo K-Pop a presentare un premio ai Grammy ed avete ricevuto una nomination per “Best Recording Package” (Miglior Copertina di un Disco) per Love Yourself: Tear. Cosa sperate per i Grammy del 2020?
RM: Abbiamo avuto davvero tante prime volte quest’anno. Primo gruppo dai tempi dei Beatles ad avere 3 album alla posizione numero uno in meno di un anno, prima performance al SNL, come ospiti musicali. Forse anche la prima performance ai Grammy del 2020 perché, in fondo, possiamo sognare… Pensarci mi emoziona davvero. Continueremo ad essere noi stessi e a lavorare duramente sulla nostra musica e sulle nostre esibizioni.

Quali artisti vi ispirano al momento?
RM: Ok risponderemo uno alla volta…

Jin: Halsey

Jungkook: Billie Eilish

Jimin: Labirinth e Gavin James.

Suga: Lil Uzi Vert.

J-Hope: Mi piace Chance the Rapper.

V: Conan Gray.

RM: Nas e Lil Nas X.

Nas e Lil Nas?
RM: Sì.

 

 

Jin ha menzionato Halsey. Com’è stato lavorare con lei per “Boy With Luv”?
RM: Siamo grandi fan di Halsey da quando è uscita “Closer” con i Chainsmokers e abbiamo scoperto che era la sua prima volta a svolgere una coreografia ufficiale per un video, ma si è esercitata davvero molto e le siamo grati per questo. Inoltre ha anche scritto l’introduzione per la nostra pagina di Le 100 persone più influenti del Times. Siamo davvero commossi e toccati dalle parole della nostra amica. Halsey, ti voglio bene.

Quali sono i vostri progetti per i tour se alcuni dei membri dovranno svolgere il servizio militare obbligatorio sudcoreano?

Jin: Nulla è definitivo, ovviamente, riguardo al servizio militare, ma la cosa più importante dovrebbe essere che è nostro dovere svolgerlo e quando saremo chiamati lo faremo per quanto saremo in grado. Fino ad allora ci esibiremo il più possibile e al massimo delle nostre potenzialità.

State lavorando a della nuova musica nel frattempo? Cosa possono aspettarsi i fan dal vostro prossimo album?
RM: Sì, lo stiamo facendo. Stiamo lavorando davvero al nostro prossimo album, ma siamo sempre ancora in tour cercando di incontrare quanti più fan possibili in tutto il mondo. Stanno succedendo davvero un sacco di cose.

Ai Grammy del 2020 avete indicato H.E.R., Travis Scott e Lady Gaga come alcune delle vostre collaborazioni dei sogni. Volete aggiungere qualcun altro alla lista?
J-Hope: Drake.

RM: Sì beh, abbiamo milioni di artisti con cui sogniamo di collaborare. Lil Nas X era uno di quelli ed è successo. J-Hope ha appena menzionato Drake. Credo che Drake sia davvero la destinazione finale. L’abbiamo incontrato ai Grammy quindi sì, Drake, se hai tempo chiama la nostra agenzia.

L’anno scorso avete indossato degli smoking ai Grammy. Come pensate di superare quel look la prossima volta?
Suga: Beh, dobbiamo prima farcela a tornare ai Grammy per potervi abbagliare con un nuovo look.

J-Hope: Se riusciremo ad andare, vorremmo indossare qualcosa di davvero fantastico.

Cosa vi ricordate del vostro primo concerto in uno stadio negli USA ad Ottobre?
Suga: È passato solo un anno da quando ci siamo esibiti al Citi Field e in realtà un sacco delle riprese di quel giorno sono nel nostro nuovo film [Bring The Soul], e quando abbiamo visto il film ci abbiamo ripensato: è stato solo un anno fa ma sembra che sia passato molto di più. Ci ricordiamo com’era il tempo, l’esibizione, cosa abbiamo fatto e credo ci abbia ricordato che vogliamo continuare ad esibirci negli stadi ed a fare quello che stiamo facendo.

RM: A dire il vero, abbiamo scattato una grande foto di noi che ci esibiamo al Citi Field. L’abbiamo stampata, incorniciata ed è davanti al palazzo della nostra agenzia. È la nostra foto principale.


Ditemi dei vostri progetti di esibirvi in Arabia Saudita durante l’estensione del vostro tour negli stadi. Come avete deciso di aggiungere una tappa anche lì?
Jin: Stiamo per incontrare i nostri fan del Medioriente, compresa l’Arabia Saudita, per la prima volta in assoluto e i BTS sono sempre pronti ad incontrare i fan in tutto il mondo. Il concerto in Arabia Saudita fa parte di questo. Semplicemente andremo lì e cercheremo di fare la migliore esibizione possibile.

Quali sono le preferite tra le vostre recenti collaborazioni?
RM: Nel nostro album Persona, “Make it Right” è di Ed Sheeran. Anche lui è uno dei nostri idoli ed ha chiamato la nostra agenzia dicendo che ci voleva regalare una canzone. Si è rivelata essere davvero una bella canzone. E nella colonna sonora del nostro gioco [per cellulare], abbiamo collaborato con Juice WRLD, Zara Larsson, Mura Masa e Charli XCX. È stato davvero divertente lavorare con questi artisti di nazioni diverse.

Ditemi di più su BTS World. Qual è l’obiettivo?
Jungkook: Nel gioco diventi il nostro manager e devi cercare di farci diventare delle super star.

Jin: Ci sono anche delle riprese mai viste prima di noi che recitiamo. Soprattutto la recitazione di RM è stata davvero notevole.

Jimin: Noi siamo i protagonisti del gioco, per cui inizialmente ero un po’ esitante a giocarci. Sono un po’ troppo timido per giocare ad un gioco dove ci sono io.

Qual è il segreto? Come fanno i giocatori a rendervi delle star?
RM: Dovete giocare con costanza. Lavorate duramente e giocate duramente.

Suga: Se provate davvero dell’affetto per noi, sarà proprio quello a portarvi al successo quando giocherete.

 

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia (©Fab)
Prendere solo con crediti
Fonte: Rolling Stone

ESCLUSIVA: i BTS celebrano il loro più importante album ad oggi, e rivelano cosa amano di sé

Benvenuti nel nuovo capitolo della storia dei BTS.

 

Il gruppo k-pop tutto al maschile ha scioccato i più grandi nomi della musica con la vittoria schiacciante nella categoria “Top Social Artist” su artisti come Justin Bieber e Selena Gomez ai Billboard Music Awards di maggio – ma il loro successo non è una sorpresa.

Con 8.4 milioni di followers su Twitter e una fanbase così devota da essere definita “esercito” (ARMY), i BTS sono uno dei gruppi più caldi in Asia, e presto anche negli Stati Uniti.

C’è molta più considerazione della musica dei BTS di quanta ce ne fosse prima dei BBMAs” ci ha detto V, uno dei sette membri della band. “Il che vuol anche dire che le aspettative dei fan sono maggiori rispetto a prima. Noi cerchiamo di esserne all’altezza, e spero che il nuovo album possa rispondere a queste aspettative.”

 

Il nuovo album, ‘Love Yourself: Her’, è uscito lunedì ma stava polverizzando record già da settimane prima della sua pubblicazione, con più di un milione di prevendite, secondo l’etichetta discografica dei BTS, la BigHit Entertainment. Il martedì, Love Yourself aveva già raggiunto la cima delle classifiche album di iTunes posizionandosi al primo posto nella bellezza di 73 paesi, l’uscita di un album con il più largo consenso mai raggiunto da artisti sudcoreani. E anche “DNA”, il primo singolo dell’album, sta esplodendo su Youtube con quasi 30 milioni di visualizzazioni dalla sua pubblicazione, lunedì.

Abbiamo raggiunto V, RapMonster, Jimin, Jin, Jungkook, Suga e J-Hope martedì, occasione in cui ci hanno parlato del loro incredibile successo, del loro quinto EP, e di cosa ci aspetta.

 

ET: Love Yourself: Her è già diventato un gigantesco fenomeno mondiale. Ne siete sorpresi?

RM: Siamo rimasti sorpresi dal grande apprezzamento alla pubblicazione di ogni album, ma questa volta è andata ben oltre le nostre aspettative, è stato travolgente. Il nostro nuovo album è in cima alle classifiche iTunes di 73 paesi, e il singolo è entrato nella classifica statunitense al quarto posto. Il video di “DNA” ha oltrepassato i 10 milioni di visualizzazioni in appena 8 ore, una velocità mai uguagliata da un qualsiasi altro artista coreano. Siamo molto grati ai fan di tutto il mondo per aver apprezzato la nostra musica e il nostro video.

 

ET: Il video per “DNA” è un po’ diverso dai vostri MV passati, e presenta una coreografia intensa – cosa rappresenterà per gli altri video di quest’album? Quanto ci è voluto per girarlo?

J-Hope: I nostri video hanno sempre coreografie intense, ma è stato ancora più difficile imparare tutti i passi prima delle riprese. Può sembrare diverso rispetto ai video precedenti a causa dell’ampio uso della CG e dello stile di editing usato, ma ci sono voluti tre giorni interi per girarlo. Tutti sono stati grandiosi nell’imparare la coreografia, anche se c’erano molti passi diversi da eseguire nel video. Personalmente, penso che Jungkook e Jimin se la siano cavata egregiamente.

 

ET: Avete collaborato con Andrew Taggart dei The Chainsmokers nel brano “Best of Me”, dopo che lo avevate conosciuto ai BBMAs. Come si è sviluppata questa collaborazione? Cosa avete imparato da lui?

RM: Ci siamo incontrati per la prima volta a maggio ai BBMAs. Eravamo stati invitati nel backstage dello show durante le loro prove, e ci eravamo divertiti a parlare di musica e molto altro. Il duo ci ha mandato svariate tracce dopo che siamo tornati a casa, e ne abbiamo scelte un paio per lavorarci assieme. “Best of me” era la migliore per il nostro album per tante ragioni, per cui abbiamo deciso di scrivere i testi e di completarla assieme. Il brano è venuto benissimo, e siamo stati tutti soddisfatti della collaborazione. Andrew è fantastico: è un grande amante della musica e penso che ci saranno altre opportunità per noi di lavorare assieme in un futuro prossimo.

 

ET: Con quali altri grandi artisti sognate di collaborare?

Jungkook: Il mio sogno più grande sarebbe Justin Bieber perchè adoro la sua voce e il suo modo di collaborare con altri artisti. Tuttavia, mi piacerebbe provare con chiunque abbia la giusta chimica musicale con i BTS.

Suga: Io sono disponibile per chiunque sia unico e abbia gusti musicali vicini alla musica dei BTS. Ho alcune tracce e testi scritti per collaborazioni future, e sono felice di lavorare con artisti con la voce e il gusto giusti.

 

ET: RM ha già rivelato che Barack Obama ha ispirato “MIC Drop”– Perchè? Chi altro vi è stato d’ispirazione per questo album?

Suga: Ci sono moltissime cose che ci ispirano. Per me, é la gente che mi sta attorno. Per RM, possono essere i libri che legge. In generale, ciò di cui parlano i fan e quello che pensano diventa una grande fonte di ispirazione per noi, perchè vogliamo scrivere di qualcosa che sia reale per le persone, specialmente per coloro che ascoltano la musica dei BTS.

 

ET: Durante il vostro livestream lunedì RM ha detto che la sua canzone preferita è “Ocean”, ma la canzone non è stata pubblicata con l’album. Cosa ci potete rivelare della canzone, e com’è?

RM: E’ una delle due tracce nascoste che si possono ascoltare solo nelle copie fisiche dell’album. “Ocean” racchiude un sacco dei miei pensieri dal mio debutto nei BTS quattro anni fa. Ho vissuto tanti sogni, preoccupazioni ed emozioni in questi anni, e volevo condividere questi momenti nella canzone. A livello di suono, ci sono chitarra e sintetizzatore, e la canzone è abbastanza lunga, più di cinque minuti. Spero che le persone la apprezzeranno come una sorpresa che ho preparato.

bts_6

ET: Avete cambiato colore di capelli dall’ultima volta che ci siamo visti – chi decide quando è ora di cambiare look?

Jimin & J-Hope: La scelta della tinta è basata sul concept dell’album, e il momento giusto viene stabilito assieme a tutto il programma della produzione. Contano le opinioni di tutti i membri, per cui il nostro stilista e il team creativo propongono colori alternativi tra cui possiamo scegliere. Ma alla fine della fiera sono dei professionisti e sanno cosa stanno facendo, e nella maggior parte dei casi i colori proposti finiscono per essere i più adatti per ogni membro.

 

ET: Questo nuovo album apre un nuovo capitolo nelle vostre carriere dopo School, The Most Beautiful Moment in Life e Wings. Cosa vorreste far sapere ai fan di questa nuova era dei BTS?

RM: Abbiamo provato molte cose diverse in questo album, e vorrei definirlo innovativo, se posso. Ci saranno canzoni con stili nuovi, video nuovi, e molte cose nuove d’ora in poi. Vogliamo evolverci come artisti e sviluppare ciò che abbiamo dentro. Se dovessimo rallentare o fallire qualche prova, va bene lo stesso perchè siamo e rimarremo BTS. Inoltre, vorrei che le persone amassero sé stesse, e riflettessero su cosa sia il vero amore mentre ascoltano il nuovo album, perchè il vero amore necessita prima del coraggio di amarsi per ciò che si è.

 

ET: Cosa amate di voi stessi?

Jin: Io amo il mio viso e il suo aspetto, che apprezzo molto.

Jimin: Io amo la mia mentalità nei confronti del lavoro, e il mio perfezionismo.

V: Il talento che ho scoperto recentemente nello scattare splendide foto.

 

ET: Terminerete il vostro tour questo dicembre. Quando tornerete ad esibirvi negli Stati Uniti?

RM: Abbiamo in programma un tour mondiale per il 2018, per cui torneremo sicuramente presto negli Stai Uniti, e cercheremo di incontrare i nostri fan più che possiamo. Se ci saranno occasioni speciali a breve, faremo sicuramente in modo di condividerlo con voi prima.

 

 

Articolo originale: www.etonline.com

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia | @btsitalia_twt
Preghiamo di prendere solo con i crediti.