Crea sito

[TRAD ITA] La sconvolgente dualità dei BTS

Nel 2020, la più grande band del mondo ha dato prova di eccellere tanto nell’imponente spettacolarizzazione quanto nelle loro relazioni più intime.

I BTS figurano ormai sulla scena della musica pop da molto tempo, così tanto che ci si potrebbe facilmente dimenticare, o sorprendere nello scoprire, gli anni che hanno passato sullo sfondo. Nel lontano 2014, per la festa del loro primo anniversario dal debutto, il gruppo di sette ragazzi ha festeggiato pulendo il piccolo dormitorio che condividevano e cucinando un buon pasto. Hanno registrato un video di loro stessi per i fan, mentre mettevano a bagno le alghe per una tradizionale zuppa di compleanno coreana, gonfiavano palloncini, passavano l’aspirapolvere nel salone e decoravano la torta. Il loro, allora diciannovenne, leader RM, tentava di pelare una cipolla. “Ragazzi, come fa mia madre a farlo ogni giorno” ha detto con tono imbarazzato. “I membri mi dicono sempre di non guidare o cucinare per il bene di tutti”.
 
Per nulla turbati dagli spazi stretti, sembravano emozionati dal perseguire insieme il sogno di una carriera. Guardare oggi questi video- a sei anni, sette album e numerosi record di distanza- non è solo un esercizio di nostalgia dei vecchi tempi per RM, Jin, Suga, j-hope, Jimin, V e Jungkook, ma è, prima di tutto, un promemoria di come la più grande band del mondo sia diventata così popolare, una lezione su come tirare fuori il massimo, dalle poche cose che si posseggono.
 
L’umiltà è stata utile nel 2020, un anno che ha fatto inginocchiare l’industria musicale, così come il resto del mondo. La pandemia coronavirus ha condotto alla cancellazione dei tour e alla chiusura degli stadi; quando i musicisti si sono esibiti, lo hanno fatto dalle loro case, o di fronte a nessun pubblico. Questa nuova realtà deve aver ferito i BTS, un gruppo conosciuto per i loro spettacolari ed energici concerti. (L’anno scorso, hanno fatto sold out allo stadio Wembley di Londra in 90 minuti). Abituati a brillare su ricchi palcoscenici davanti a decine di migliaia di persone, si sono ritrovati improvvisamente a registrare per delle apparizioni televisive nella loro sala prove, e ad eseguire le grandiose coreografie del loro comeback con solo il sostegno dello staff. Ma, nonostante i BTS non siano più un gruppo esordiente di una piccola compagnia, i loro inizi modesti li hanno preparati ad avere successo durante un anno che avrebbe distrutto le loro ambizioni.
 
Originariamente, per il 2020 era stato promosso il tour di Map of the Soul: 7, l’album più sofisticato del gruppo fino ad ora, e lo stesso che i fan speravano portasse le pop star alla loro prima nomination ai Grammy. “Abbiamo incontrato delle difficoltà quest’anno” mi ha detto Jin in una recente intervista tenuta per posta con il gruppo. “La maggior parte dei piani che avevano programmato due anni fa sono andati in fumo, ma nel frattempo abbiamo lavorato sodo e… siamo riusciti a fare qualcosa di importante”.
 
Per i BTS, qualcosa di importante è essere nominati per un Grammy, mesi dopo essersi esibiti ai Grammys- ed essere il primo gruppo coreano a fare entrambe le cose. Hanno rilasciato il loro album BE, il quinto album consecutivo ad ottenere il numero uno nella Billboard Hot 200. Hanno ottenuto tre canzoni al n. 1 nella Hot 100, tra cui , il loro primo singolo totalmente in inglese “Dynamiye” e il loro cavallo meno quotato, la loro hit “Life Goes On”. Nonostante “Dynamite” si è rivelata essere fino ad ora la più grande canzone dei BTS, RM ha detto che l’ultimo traguardo lo ha reso “Felice il doppio, perché, come hai detto tu, era una canzone in coreano. È un onore che ci è stato concesso dai nostri fan.” A differenza di “Dynamite”, “Life Goes ON”, a livello virtuale, non è stata passata in radio, quindi sono stati gli acquisti e gli stream dei fan ad averla spinta in vetta alle classifiche, rendendola la prima canzone in coreano a raggiungere un tale traguardo.
 
Il linguaggio iperbolico che oggi circonda i BTS (fenomeno globale! successo K-pop! Primo atto coreano a…!) può oscurare il fatto che il gruppo non necessiti di grandi stadi o set list da urlo per raggiungere il pubblico. Si sentono a loro agio a parlare con i loro fan attraverso dirette spontanee in pigiama e a postare cover spoglie su Twitter. Inoltre, diversamente da molti gruppi idol, i membri dei BTS hanno sempre affrontato il tema della salute mentale nei loro testi e nelle loro dirette. Quel candore è stato toccante quest’anno in particolare, in quanto hanno parlato del sentirsi arrabbiati, impotenti e depressi.
 
Per il suo compleanno all’inizio di questo mese, Jin ha rilasciato un brano solista intitolato “Abyss”, con allegato una nota da parte sua scritta in seguito ad un periodo di forte esaurimento dicendo di essersi rivolto anche a sedute di terapia a causa di pensieri ansiosi. Quando ho chiesto se avesse trovato questa onestà difficile da esprimere, ha obiettato. “Non so se sia stato difficile condividere queste informazioni.” ha detto Jin. “Ritengo che la musica sia semplicemente un’altra forma di espressione. Se non avessi scritto il testo sul blog, credo che le persone avrebbero potuto solo indovinare che fossi in uno stato simile.” Mossi dalle sue parole e dalla delicata bellezza della canzone, i fan hanno condiviso i loro conflitti sui social media. “Se non sai come affrontare la tua salute mentale, va bene tenerselo per sé.” ha detto Jin. “Ma se non lo fai, penso sia un bene aprirsi, perché potresti avere qualcuno al tuo fianco che sappia come gestire la questione.”
 
Questa settimana ha portato con sé un duo di rilasci a sorpresa su SoundCloud, anch’essi con l’obiettivo di portare conforto: “Christmas Love” di Jimin e “Snow Flower” di V. Jimin, per accompagnare il suo vivace, nostalgico brano, ha scritto un messaggio esprimendo la gioia che prova malgrado gli script imposti dall’età adulta: “Piuttosto che ripudiare i tuoi sentimenti denominandoli ‘imbarazzanti’ o ‘infantili’ come spesso facciamo, mi auguro che arrivi il giorno in cui potremo sentirci bene nel provare queste emozioni insieme.” Nella sua nota per la canzone dal suono dolcemente jazz, “Snow Flower”, V ha scritto: “Quest’anno il tempo è sembrato fermarsi, e penso che ci saranno molte persone che provano più ansia e depressione con l’avvicinarsi della fine dell’anno. Almeno per oggi, spero che i fiori bianchi possano scendere posandosi sui vostri cuori e che possiate sentire anche un po’ più di caloroso conforto e di felicità.”
 
Contro questo scenario di vulnerabilità, i BTS inoltre offrono sollievo al loro pubblico attraverso performance appariscenti. Con il tour posticipato a tempo indeterminato, hanno riconfigurato le loro canzoni in modo che fosse possibile consumarle online. Una performance estiva confortevole e un concerto autunnale di due giorni, che ha visto la partecipazione di quasi 1 milione di spettatori, hanno sperimentato i confini degli show virtuali in diretta. “Non credo che la nostra musica o la nostra performance siano state limitate, ma è solo il modo in cui esprimiamo la performance migliore ad essere cambiato.” ha detto V riguardo al periodo pandemia del gruppo. Nel 2019, una delle performance migliori dei BTS è stato un set di 37 minuti per i Melon Music Awards della Corea del Sud, con la partecipazione di cavalli, sette performance soliste, una dance break da far collassare i polmoni, e un mare di altri elementi. Nel 2020, molte delle loro performance migliori sono state assai più contenute, ma non meno memorabili. Per il The Late Late Show With James Corden, hanno cantato “Life Goes On” camminando (grazie alla magia dell’editing) attraverso la stessa stanza ripetutamente, comunicando la claustrofobia data dalla vita in quarantena.
 
Quando i BTS sono tornati ai Melon Music Awards quest’anno, non hanno stupito con la portata, ma con la coreografia precisa. Jimin e Jungkook hanno eseguito un delizioso e tecnicamente difficile pas de deuxdurante la canzone “Black Swan”. Inoltre il gruppo ha svelato una dance break per “Dynamite” alla Micheal Jackson, della quale non si ha mai abbastanza. “Ad essere onesto, penso che quella performance sia stata vicina alla perfezione.” mi ha detto J-Hope. Questo significa molto, detto dal dance leader conosciuto per la sua meticolosità. “Non è stato qualcosa che avrei potuto fare da solo, ma era tutto in sintonia — i costumi, le luci, la coreografia, le inquadrature e i membri.”
 
In alcuni casi presentare la “miglior performance” ha significato non ballare per niente. Per il loro NPR Tiny Desk Concert a settembre, i BTS hanno eseguito tutto il loro set (per la maggior parte) da seduti. In più “Life Goes On” è la loro prima title track a non avere una coreografia ufficiale. “Pensiamo che il sentimento dietro la canzone si abbini meglio senza coreografia,” ha detto Suga riguardo al singolo sottostimato, il quale dà l’impressione che sia stato scritto non da un idol ai propri fan, ma da un essere umano ad un altro. Il resto di BE dà la stessa impressione — grezzo e personale, come un mixtape designato ai tuoi amici più stretti. Nel suo verso di “Life Goes On”, Suga fa riferimento ad una canzone magnificamente introspettiva del suo ultimo mixtape, intitolata “People”, il quale testo parla similmente del prendere una posizione ottimista nei confronti dei capricci della vita. “Il messaggio di ‘People’ era qualcosa tipo ‘e allora? la vita va avanti comunque’ quindi ho voluto estendere quel messaggio” ha detto Suga.
 
Alla fine del 2020, con l’inizio della distribuzione del vaccino, l’idea che la vita continui potrebbe sembrare più verosimile di una volta. Per i BTS, come per tutti gli altri, il prossimo anno sembra ancora sfocato, ma almeno ha un chiaro punto di partenza. “Il 2021 inizia con i Grammy”, ha detto J-Hope. “Dicono che il primo passo [dell’anno] è importante, quindi spero che otterremo buoni risultati lì”. I BTS sono nominati per la migliore performance pop di gruppo/duo per “Dynamite” e dovrebbero esibirsi, anche se molti fan sono rimasti delusi dal fatto che Map of the Soul: 7 non abbia ricevuto nessuna nomination. “Sarebbe un tale onore guadagnare un riconoscimento per il nostro album un giorno”, ha detto il gruppo.
 
I BTS sperano che il resto del 2021 porti con sé la possibilità di tenere concerti dal vivo. “Voglio mostrare ai nostri fan la nostra performance di ‘On’”, ha detto Jungkook della loro canzone coreografata più stravagante. “Se i fan vogliono vedere ‘Louder Than Bombs’, ovviamente possiamo fare un’esibizione anche di quella”, ha aggiunto. Si prevede inoltre che l’anno a venire produca più lavori da solista, compresi i progetti molto attesi di V e Jungkook. “Quest’anno è stato impegnativo, quindi non sono riuscito a trovare molto tempo per lavorarci. Cercherò di perfezionarlo il prossimo anno”, ha detto V circa il suo mixtape. “Quando riesamino le canzoni che ho fatto, non sono completamente soddisfatto. Quindi onestamente non lo so ancora!”, ha detto Jungkook sull’uscita del suo disco, sebbene abbia scritto o prodotto diverse canzoni quest’anno, inclusa l’incantevole ballad “Still With You”.
 
Qualunque cosa accada ai Grammy, la nomination di “Dynamite” è un avvenimento importante. Come ha affermato Jimin in una recente intervista per Vanity Fair, “In tutto il mondo, quando le persone ci guardano, potrebbero non sapere da quale paese veniamo. Potrebbero non sapere da quale piccola città rurale proveniamo noi zoticoni. Eppure, eccoci sul palco più alto, in corsa per vincere un premio”. Quel simbolismo del palcoscenico dei Grammy, la legittimità che conferisce, è reale. Ma l’umile passato dei BTS è sempre presente. Sembrano, in ogni momento, ricordare da dove vengono, anche se cercano di non essere limitati dall’etichetta del K-pop. “Il produttore Bang [Si-hyuk] una volta mi ha detto che ero ‘locale’ e penso che che mi descriva accuratamente”, mi ha detto RM, riferendosi al fondatore dell’etichetta dei BTS, la Big Hit Entertainment. “Sono anche consapevole che, in quanto millennial, limitarci a una singola regione non è auspicabile”. Con i BTS, l’unica costante è la loro dualità — sono “locali” ma globali, outsider dell’industria ma dall’interno, abili tanto nelle relazioni intime quanto nello sfarzo.
 
Quest’anno avrebbe potuto essere molto diverso per i BTS se il loro legame non fosse stato forgiato nel crogiolo di quei primi anni. “Quando la vita si fa dura o è difficile trovare la giusta motivazione, ciò che mi fa andare avanti sono le relazioni e l’energia che ricevo da loro — i nostri membri, le persone intorno a me e i nostri fan sono tutti così preziosi”, mi ha detto Jimin. Il suo sentimento è ben raccontato nella traccia di BE, “Skit”, che documenta la reazione del gruppo all’apprendimento del loro primo, primo posto nella Hot 100. I membri urlano e scherzano sul fatto di saltare le prove di danza per prendersi un drink. La traccia termina con RM che chiede a J-Hope: “Hope-ah, non credi che sia questa la felicità?”
 
Sei anni fa, i BTS si sono riuniti per una specie di festeggiamento più tranquillo. Alla fine del video sul loro primo anniversario, si siedono sul pavimento della loro stanza intorno ad un tavolo pieno di cibo delizioso, ridendo. Cantano “Tanti Auguri” a se stessi. Poi, insieme, iniziano a mangiare. Anche quella sembra felicità.
 
Traduzione a cura di BTS Italia | @BTSItalia_twt (©Abi, Rebecca, Mary).
Prendere solo con crediti.

[TRAD ITA] SEOUL TOWN ROAD (Lil Nas X, RM )

Si, Porterò il mio cavallo sulla strada di Seoul
Cavalcherò fino allo sfinimento
Porterò il mio cavallo sulla strada di Seoul
Cavalcherò fino allo sfinimento
(Kio,Kio)

Ho i cavalli alle spalle
La bardatura è salda
Il cappello è nero opaco
I miei stivali neri gli si abbinano
Cavalcando un cavallo, ah
Continua a cavalcare la tua Porsche
Io sono stato nella Valle
tu non ti sei mai allontanato dalla tua veranda, ora

Nessuno può dirmi nulla
Tu non puoi dirmi nulla
Nessuno può dirmi nulla
Tu non puoi dirmi nulla

Ho le zappe nella borsa* (si)
Lo sapevi?
Le zappe in ferro, dalla Corea, sono le miglio-o-ri
Cavalcando verso la fattoria (Huh)
raccogliendo tutto il mais (Huh)
Ci prenderemo i tuoi soldi con le mie zappe nel tuo giardino*

Nessuno può dirmi nulla
Tu non puoi dirmi nulla
Nessuno può dirmi nulla
Tu non puoi dirmi nulla

Si, Porterò il mio cavallo sulla strada di Seoul
Cavalcherò fino allo sfinimento
Porterò il mio cavallo sulla strada di Seoul
Cavalcherò fino allo sfinimento

*Nel testo originale: RM gioca con le parole omofone “호미” (Ho-mi, una zappa tipica coreana) e “homie” (Slang inglese per amico). Il gioco di parole rimane intraducibile in italiano.

Il verso “Ci prenderemo i tuoi soldi con le mie zappe nel tuo giardino” (in originale “We gon’ get yo’ money with my homi in your backyard”) si riferisce al fatto che la rivista Quartz ha definito questa zappa come “il più famoso oggetto per il giardinaggio della primavera 2019”

SPOTIFY

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia (Bea)
Prendere solo con crediti.

[TRAD ITA] All Night – BTS (RM e Suga) ft Juice WRLD (BTS WORLD OST Pt 3).

Fuori dalla porta yeah fuori dalla porta
Afferro un microfono e butto fuori la rabbia
Questa è la mia fanmail,
voglio esprimere le mie emozioni
Questo è un archivio in cui registro solo il flow

Vieni nel mio studio dove avviene la magia
Faccio due passi per rilassarmi
Sembra un classico
Non esiste un lavoro senza stress
senza pressioni
Quindi baby andiamo
Le cinture sono allacciate

Come lucciole, le luci intermittenti
Siamo di passaggio nelle notti illuminate
Deve far male, è inevitabile
col passare del tempo, rideremo

Ma finché non intravedremo qualcosa,
continua a correre
È tutto ok, conosco il nostro duro lavoro
Continuiamo a guidare tutta la notte
Tieniti forte


La festa continuerà in questa stanza tutta la notte
non vogliamo metterle un freno
Tieniti forte

Continua tutta la notte, finché il sole sorgerà
Ispirazione aspettami, sarai tutta mia

Tutta la notte (x32)

Ho ancora un sogno
Sono ancora in uno studio
Chiedi alla gente per strada
chi è il cantante che vende di più
Sono proprio dietro l’angolo, i Grammy
È tutto vero
Vantarsi dei soldi in TV ora fa solo tenerezza

A volte mi chiedo se non sia tutto un sogno
Il buio prima dell’alba è profondo
Sappi solo che delle volte gelosie e discussioni
saranno molte di più
delle impronte di chi ha percorso
questa strada prima di te
Sappi solo di poter essere molto di più
La scelta ora è tua, cosa farai?

Aye, lei mi definisce affascinante,
ho bisogno di un esercito
che marci per il tuo amore
Sono un sergente
Non appartengo a questo pianeta, sono un marziano
Per te, ce la metto tutta
Non riesco a fermarmi quando mi fai partire
Dovrai farmi parcheggiare la Ashton Martin
Vetri oscurati, non so star zitto

Oh ragazza, te l’ho detto sin dall’inizio
ho bisogno che tu stia con me
con lealtà e fedeltà
Sempre con grazia
tocchi la mia anima
So che preghi per me
cercando di darmi una possibilità
Cara, lo sai che ti tengo sempre vicina
Non ti lascerò mai, no, tu
Non ti lascerò uh ug mai

Tutto o niente per te, amore, rischierò tutto
Se non sarà il tuo nome a comparire sul mio telefono
non risponderò
Per niente
Amo come ti svesti
Sul mio razzo, tu prendi il volo
Sì, poi ci sarà l’amore
Ci sarà l’amore

La festa continuerà in questa stanza tutta la notte
non vogliamo metterle un freno
Tieniti forte

Continua tutta la notte, finché il sole sorgerà
Ispirazione aspettami, sarai tutta mia

La festa continuerà in questa stanza tutta la notte
non vogliamo metterle un freno
Tieniti forte

Continua tutta la notte, finché il sole sorgerà
Ispirazione aspettami, sarai tutta mia

Tutta la notte (x32)

 

STREAMING

 

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia. 
Prendere solo con crediti.

 

[TRAD ITA] Discorso di ringraziamento per il Daesang ai The Fact Music Awards

RM: A tutti gli ARMY, grazie!

È merito dei nostri ARMY se ci è stato permesso di camminare sul red carpet in questo tiepido clima primaverile, così come hanno detto anche altri artisti, e avere l’opportunità di vincere questo premio così importante.

Davvero, vivo ogni giorno con il cuore colmo di riconoscenza.
Ogni giorno, quando mi alzo, penso che ci sarebbe stata la possibilità per noi di non essere insieme, e penso alla possibilità che l’album che stiamo ora promuovendo, PERSONA, non sarebbe potuto uscire – vivo pensandoci spesso.

Ma stando qui, voglio ringraziare i miei membri. In questi giorni sono stato occupato, perciò mi è stato difficile dirlo, ma abbiamo passato così tante cose, ad altre siamo diventati insensibili;
non dimentichiamoci di quando ci siamo uniti la prima volta come Bangtan perché ci piaceva la musica, ci piaceva esibirci e non dimentichiamo l’espressione che abbiamo visto l’un l’altro, sui nostri volti.
Ed è in questo modo che voglio dirvi grazie per essere con me, ed anche in futuro, anche se non so fino a quando staremo insieme, voglio dire “Diamoci da fare!”.

Lo slogan per i The Fact Music Awards è “Che gli artisti risplendano, che i fan si divertano”, ed anche se potrebbe sembrare un po’ arrogante, quando ci esibiamo con impegno, sarebbe bello essere anche solo un po’ di quella luce (che risplende). Vi amo, lavoreremo sodo. Grazie!

 

JUNGKOOK: Per quanto riguarda questo Daesang, voglio per prima cosa esprimere la mia gratitudine e riconoscenza.

Poi, come ho detto alla conferenza stampa, con lo scorrere del tempo, così come – sono sicuro – voi siate curiosi per quanto riguarda noi, allo stesso modo anche noi vogliamo sapere tutto su di voi, quindi penso che questo album sia potuto nascere proprio grazie al fatto che abbiamo parlato di questo.

All’inizio ne ho parlato anche con Bang PD-nim, e anche se in altri album precedenti ci sono canzoni dedicate ai fan, quest’album – questo intero album – è veramente colmo delle cose che volevo dire, e visto che ho potuto trasmettervi il mio cuore, è stato molto significativo e mi ha fatto sentire bene.

 

JIN: Ah, oggi è la terza volta che faccio un discorso.

Questa volta sarò breve: per me gli ARMY sono diventati come un raggio di luce, così io, ed anche i Bangtan, lavoreremo sodo per diventare la vostra luce. Grazie!

 

J-HOPE: Anche io sarò breve, ma d’impatto. Per dire come stanno i fatti ai The Fact Awards, siete voi che avete creato questo momento; noi esistiamo perché voi esistete. Grazie di cuore, vi amo!

 

V: Nostri ARMY! Non posso parlare a lungo, quindi sarò breve. ARMY, guardate solo cose belle, indossate solo cose belle e mangiate solo buon cibo!

Vi ringrazio per tutti questi premi! Vi amo!

 

SUGA: Ah, sì, dietro di noi nel VCR possiamo vedere i ricordi dal 2013, e porta con sé un sentimento unico.

Davvero, vi ringrazio per averci dato questo premio importante ai 1° The Fact Music Awards. Vi sono molto riconoscente! Vi amo!

 

JIMIN: Visto che l’anno scorso ci avete incitato così tanto, quest’anno sta andando così (bene) e vi abbiamo voluto fare un regalo con il nostro album – Lo state ascoltando?

Con la canzone chiamata “Una poesia per le piccole cose” (Boy With Luv) stiamo provando a volare più in alto, più lontano. Penso che insieme a voi potrei andare ovunque. Vi ringrazio per essere sempre al nostro fianco, vi amo. Grazie!

Fonte: doyou_bangtan 
Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia (Naive~)
Prendere solo con crediti.

RM e Suga parlano di salute mentale, depressione e della connessione coi fan

Diventare una pop star potrebbe sembrare il lavoro dei sogni, ma coloro che ci riescono lottano con molte delle realtà con la quale lottano tutte le persone comuni.

La missione dei BTS, gli artisti che compaiono sulla copertina di Entertainment Weekly di questa settimana, è proprio quella di portare alla luce tutti quei sentimenti che ognuno di noi prova almeno una volta nella vita: tristezza, solitudine, bassa autostima. Tali messaggi vengono trasmessi sia tramite i testi delle loro canzoni, che tramite i progetti che sostengono come, ad esempio, le loro campagne in collaborazione con UNICEF, Love Myself (che hanno presentato al summit sulla gioventù delle Nazioni Unite lo scorso settembre) e #EndViolence.

Durante una recente intervista rilasciata ad EW, i BTS si sono riuniti nella sede principale della loro etichetta, la BigHit Entertainment, per parlare dei temi più disparati (la loro esperienza ai Grammys, le loro passioni segrete, perché adorano John Cena), parlando anche di salute mentale, tema che li ha riportati alla serietà.

Quando è stato chiesto loro se trovassero più difficile esprimere i loro problemi tramite i loro social e i loro testi ora che sono delle celebrità, Suga è stato molto chiaro: “Crediamo che coloro che hanno la possibilità di parlare di questi problemi, dovrebbero parlarne di più.  Si dice che la depressione sia qualcosa che capisci di avere solo dopo che ti viene diagnosticata all’ospedale, ma non puoi davvero capirlo finché non è un medico a dirtelo.

Quindi credo che, non solo noi, ma anche altre celebrità” continua “se parlassero più apertamente – se parlassero di depressione come si parla di un comune raffreddore, allora questa verrebbe vista sempre più come un problema comune, come il raffreddore. Credo che gli artisti e le celebrità che hanno molta influenza debbano parlare di questi problemi, così da portarli alla luce.

 

RM, poi, continua “Questo è il motivo per cui il nostro concept è Love Yourself. Il messaggio ‘Non fate questo! Non fate quello!’ non è quello che vogliamo mandare. Prendiamo, per esempio, Anna da New York o Marc da Rio, o me e te: tutti noi abbiamo tratti differenti, etnie differenti, genitori e background differenti, viviamo con climi differenti, qualsiasi cosa. Tutto è differente…

Siamo nati con vite differenti” continua, “e alcune cose (nelle nostre vite) non possono essere cambiate. Per questo crediamo che l’amore, nel vero senso della parola, parte dall’amare noi stessi, accettando quei destini e quelle ironie della vita che ci appartengono sin dall’inizio. Sono cose che non possiamo decidere da noi, ed è per questo che siamo impegnati nel (diffondere il messaggio di) ‘Love yourself’, ed è per questo che ho iniziato il nostro discorso alle Nazioni Unite con ‘sono solo un normale ragazzo di una città vicina a Seoul’.

 

Per i BTS, la musica è anche un messaggio dal duplice scopo “La nostra più grande influenza” dice Suga, “e da dove traiamo la nostra forza, il nostro conforto e la nostra gioia sono i nostri fan. È quello che abbiamo in mente ogni volta che facciamo musica, e credo che anche i nostri fan siano in grado di trarre la stessa forza e gioia (da noi).

 

Fonte: Entertainment Weekly
Traduzione italiana a cura di BTS Italia (Bea)
Prendere solo con crediti.

[TRAD ITA] PERSONA

‘Chi sono io’ la domanda che mi ha tormentato per tutta la vita
Domanda a cui probabilmente non troverò mai risposta
Se fosse possibile rispondere con poche parole
Allora Dio non avrebbe creato tutte queste varie bellezze
Come ti senti? Come ti senti adesso?

A dire il vero bene, ma mi sento un po’ a disagio
Non so ancora se sono un cane o un maiale o qualcos’altro
Ma poi spuntano altre persone e mi mettono la collana di perle
Ptui!
Rido più di prima
Sognavo di diventare un supereroe
Ora sento come se lo fossi diventato davvero
Ma andando avanti si blatera così tanto
Uno dice ‘corri’, un altro dice ‘fermati’
Questo dice ‘guarda la foresta’, l’altro dice ‘guarda il fiore selvatico’

La mia ombra, ne ho scritto e l’ho chiamata ‘esitazione’
Non ha mai esitato dopo essere diventata così
Continua ad apparire sotto il palco o la luce
Continua a fissarmi bruciante come un’ondata di calore (oh m*rda)
Hey, hai già dimenticato il motivo per cui hai dato inizio a tutto questo?
Ti piaceva solo il fatto che qualcuno ti ascoltasse
A volte tutto sembra una sciocchezza assurda
Sai come quello che ti viene fuori quando sei ubriaco… L’immaturità

Uno come me non è abbastanza per la musica
Uno come me non è abbastanza per la verità
Uno come me non è abbastanza per ricevere una chiamata
Uno come me non è abbastanza per essere una musa

I miei difetti, di cui sono a conoscenza
Forse sono tutto ciò che ho, davvero
Il mondo in realtà non è interessato alla mia goffaggine
I rimpianti di cui non mi stanco neanche più
Crollo con loro ogni notte finché non sono disgustato
Rigirandomi nell’inarrestabile scorrere del tempo
C’è qualcosa che mi ha fatto rialzare ogni volta
La prima domanda
Le tre sillabe del mio nome e la parola “ma” che dovrebbe precederle tutte

Quindi ti sto chiedendo ancora una volta
Chi diavolo sono?
Dimmi tutti i tuoi nomi, tesoro
Vuoi morire?
Oh, vuoi andare?
Vuoi volare?
Dov’è la tua anima? Dov’è il tuo sogno?
Pensi di essere vivo?
Mi chiamo R

Quel “me” che ricordo e la gente conosce
Il “me” che ho creato per sfogarmi
Sì, forse ho ingannato me stesso
Forse ho mentito
Ma non sono più imbarazzato, questa è la mappa della mia anima

Caro me stesso
Non perdere mai la tua temperatura
perché non è necessario essere né caldi né freddi
Anche se a volte potrei fare l’ipocrita o fingere di essere cattivo
Questo è il barometro della direzione che voglio mantenere
Il “me” che io voglio essere
Il “me” che la gente vuole che io sia
Il “me” che ami
E il “me” che ho creato
Il “me” che sorride
Il “me” che a volte è in lacrime
Che respira vividamente ogni secondo e ogni momento, anche adesso

Persona
Chi diavolo sono io?
Voglio solo andare
Voglio solo volare
Voglio solo darti tutta la mia voce fino alla morte
Voglio solo darti tutte le spalle quando piangi

Persona
Chi diavolo sono io?
Voglio solo andare
Voglio solo volare
Fino a che non morirò, ti darò voce
Ti offrirò le mie spalle quando piangerai

Traduzione a cura di Bangtan Soneyondan – BTS Italia. Prendere con crediti.

[TRAD ITA] Crying Over You – HONNE ft RM & BEKA

Crying Over You ◐

HONNE
Non vorresti essere un problema,
non vorresti farmi soffrire
non vorresti fare tante cose, ma in fondo non fa differenza
Non so da dove arrivi tutto questo
Pensavo andassimo a gonfie vele
Tutto questo mi sorprende e non c’è bisogno che io dica…

Che mi sentirò a pezzi per un po’
La vita per un po’ sarà una merda
Oh, almeno la settimana prossima
Sarò il primo ad ammettere che avevamo dei difetti
E che entrambi abbiamo avuto problemi ad impegnarci
Oh, è stato davvero così deprimente?

HONNE + BEKA
E non so perché io abbia pianto per te
Ti giuro sulla mia vita, avrei tanto voluto saperlo
E adesso non so, quanto ancora riuscirò a sopportare
Signore, oh signore avrei tanto voluto saperlo, perché ho pianto per te

BEKA
Non intendo essere un problema
Non intendo farti soffrire
Non intendo farla finita, ma non c’è altra scelta
Non sei l’unico che sta soffrendo
O che pensa sia difficile
Ma devi ammettere che ci stiamo allontanando
Senti, ci sentiremo a pezzi per un po’
E farà un po’ schifo
Ma quando sarai fragile troverai la forza
Troverai l’amore quando meno te lo aspetti
Potrebbe accadere in qualsiasi istante
Quindi non lottare contro le lacrime che ti bagnano il volto

HONNE + BEKA
E non so perché io abbia pianto per te
Ti giuro sulla mia vita, avrei tanto voluto saperlo
E adesso non so, quanto ancora riuscirò a sopportare
Signore, oh signore avrei tanto voluto saperlo, perché ho pianto per te

RM
Non mi piacciono i cliché
Ma continuo a rileggere sempre lo stesso libro
con copertine diverse, colori diversi
Ma alla fine mi fa sempre piangere
Pensavamo di esserci dati il mondo
Ma a quanto pare non ne siamo stati capaci
Suppongo che questa sia la vita, sono cose che succedono
E cerchiamo la magia
Ma tutte le cose belle giungono ad una fine, una fine
Sai

HONNE + BEKA
E non so perché io abbia pianto per te
Ti giuro sulla mia vita, avrei tanto voluto saperlo
E adesso non so, quanto ancora riuscirò a sopportare
Signore, oh signore avrei tanto voluto saperlo, perché ho pianto per te
Signore, oh signore avrei tanto voluto saperlo, perché ho pianto per te
Signore, oh signore avrei tanto voluto saperlo, perché ho pianto per te

 

Fonte: Genius
Traduzione italiana a cura di BTS Italia (Rebecca & Naive~)

Prendere solo con crediti.

[TRAD ITA] Timeless – Drunken Tiger ft RM

[Drunken Tiger]

La melodia torna indietro fino al 1990
La nascita del pulsante “play”, Benjamin Button.
Gli anni d’oro, pensaci due volte prima di parlare
La mia anima brucia come una fenice
Druken Tiger sul ritmo di Loptimist
Il vento divide a metà il mare coperto di nebbia, viaggio nel tempo.
Quando, alla fine, i nostri occhi si chiudono
La destinazione dei nostri viaggi è la stessa.
I nostri corpi sono a malapena dei vessilli presi in prestito
Restituiti alla terra quando ce ne andiamo, un programma.
A metà di un sogno nell’occhio del ciclone, e stiamo ancora soffrendo
Vagando senza una destinazione ma la mia mira non sbaglia: spara.
Un ruggito nel mio nome come predetto quando sono stato concepito.
Gli rimarrò davanti agli occhi così che possano vedere
Cosa mi ha portato fino a qui,

È senza tempo, senza tempo (x4)

Un, due, tre la melodia torna indietro fino al 1990
La nascita del pulsante “play”, Benjamin Button.
Un pittore divide i fiumi e le montagne su una tela.
Non serve un calcolo, respiro per la mente
Gli alberi qui vicino nascondo il mio corpo alla vista
Niente montagne, niente acqua, solo la politica dei 4 fiumi principali
Un altro giorno sotto al paradiso, fumo e polvere riempiono l’aria in questa bella giornata.
Senza fuoco, non c’è fumo,
Il diffondersi di voci false, matite gialle rotte
Il tempo ci dirà le conseguenze causa-effetto
Pensaci due volte prima di parlare
La magia del pulsante “Play” come Benjamin Button.

È senza tempo, senza tempo (x4)

[RM]

Premi il pulsante di Benjamin con il pollice di DT
Attimi passano dalla lingua nella gola.
Mi ricordo la chitarra senza la sua sesta corda
L’adesso memorabile 8:45.
Sì ricorda, l’arte è così come è
Tempo privo di significato che può ispirare vita.
Che ti piaccia o meno, la tua vita è in bella mostra
Per qualcuno potrebbe essere una canzone che dura una vita,
Per alcuni un bicchiere d’alcol, per altri un negozio sempre aperto
Per alcuni qualcosa della Northface che viene venduto, è finito.
Hai capito cosa dico?
Tutta la tua vita è stato un maledetto concerto.
Che ti piaccia o meno hai cresciuto un altro mostro.
Quest’album sarà l’ultimo, ma durerà per sempre.
Alcune diventeranno passato, ma un evento pubblicato per essere veloce.
Speri che vada per il meglio, ma vedi sei già fortunato
Tutto ciò che hai sputato è stato un successo, quindi non preoccuparti papà,
Non sei morto.

È senza tempo, senza tempo (x4)

 

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia
Prendere solo con crediti.

[TRAD ITA] RM – 어긋 (uhgood)

Tutto ciò di cui ho bisogno sono io
Tutto ciò di cui ho bisogno sono io
Lo so, lo so, lo so, lo so, lo so, lo so
Tutto ciò di cui hai bisogno sei tu
Tutto ciò di cui hai bisogno sei tu
Lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai

A volte mi sento deluso da me stesso
Mi calpesto ancora una volta
“Questo è tutto ciò che puoi essere?
Devi fare di più, molto di più
Devi essere migliore
Meglio morire che perdere
Devi vincere, tu tu tu tu”

Sentirsi fuori posto* è così doloroso
Se non ci sei passato, non sai cosa si prova
La mia vita quotidiana e la mia realtà, così lontane
Tuttavia, attraversando quel ponte,
Voglio trovare me
Il vero me
Yeah yeah
Il vero me
Yeah

Tutto ciò di cui ho bisogno sono io
Tutto ciò di cui ho bisogno sono io
Lo so, lo so, lo so, lo so, lo so, lo so
Eppure perché mi sento solo?
Mi sento così solo quando sono con me
Mi sento così solo quando sono con me

Nella vita, potresti finire per bagnarti
Sì, potresti essere sorpreso da una pioggia mai caduta prima
Potrebbe continuare a piovere per giorni e giorni
Potrebbe piovere anche nel deserto
Ma perdonami, non posso rinunciare a me stesso
Non posso lasciare andare chi so di essere
Nella mia mente, sei così perfetto, così completo

Sentirsi fuori posto* è così doloroso
Se non ci sei passato, non sai cosa si prova
La mia vita quotidiana e la mia realtà, così lontane
Tuttavia, attraversando quel ponte,
Voglio trovare me
Il vero me
Yeah yeah
Il vero me
Yeah
Il vero me
Yeah yeah
Il vero me
Yeah

Nota: durante l’intera canzone si cerca di rappresentare quel senso di estraneità che può svilupparsi nei confronti di noi stessi, del mondo che ci circonda, delle persone che incontriamo sul nostro cammino. Viene reso con il continuo passaggio dalla prima persona alla seconda, ma il protagonista parla sempre di stesso, parla a se stesso. Sta cercando di raggiungere una persona, ma quella persona è sempre lui, la sua vera natura.

*Questa espressione corrisponde al titolo della canzone, 어긋, e può avere diversi significati: non essere all’altezza, essere fuori posto, aver sbagliato, non essere al passo. Inoltre, ha una pronuncia simile a ‘uhgood’.

Traduzione a cura di BTS Italia – Bangtan Sonyeondan | @BTSItalia_twt. Prendere con crediti. 

[TRAD ITA] RM – Moonchild

Siamo nati alla luce della luna
Non è una fantasia
Non riusciamo a respirare alla luce del sole
Devi nascondere il tuo cuore

Siamo nati per essere tristi, tristi, tristi, tristi
Soffriamo per essere felici, felici, felici, felici

Avanti, figlio della luna, figlio della luna
Deve essere così
Sì, tutto il dolore, tutta la tristezza
È il nostro destino, vedi
Tu e la mia vita siete così
Dobbiamo danzare sotto la pioggia
Danzare nel dolore
Anche se ci schiantiamo dobbiamo danzare in volo
Abbiamo bisogno di quello scenario notturno più di ogni altro
Solo io riesco a darmi conforto, nessun altro.
Va bene piangere
Ma non distruggere te stesso.

Figlio della luna, tu risplendi
Quando la luna sorge, è il tuo momento
Avanti
Figlio della luna, non piangere
Quando sorge la luna, è il tuo momento
Avanti

Figlio della luna, tu risplendi
Quando la luna sorge, è il tuo momento
Avanti

Me ne sono andato, ma non sono mai riuscito ad andarmene una volta
Dici che vuoi morire, ma ti sforzi ancora di più di vivere
Dici che vuoi lasciarti andare, ma aggiungi un’altra zavorra
Anche pensare di non pensare affatto è un pensiero
Sai
In realtà è il nostro destino, sai
Sorridere nel dolore senza fine, sai
Il momento in cui dici “libertà”
Non esiste la libertà, sai.
Lo sai?

Durante le ore della luna, guarda il cielo notturno con gli occhi della tua anima
Te li mostrerò, la tua finestra, il tuo tempo
Sai, persino quel lampione ha molte spine
Guarda una volta la luce che va e che viene
Questa visione notturna, eh
Non è forse così crudele?
Il magnifico spettacolo delle spine di qualcuno.
Di sicuro qualcuno sarà rassicurato dal vedere le tue spine
Siamo il panorama notturno uno dell’altro, la nostra reciproca luna
Siamo il panorama notturno uno dell’altro, la nostra reciproca luna
Siamo il panorama notturno uno dell’altro, la nostra reciproca luna

Avanti
Figlio della luna, non piangere
Quando sorge la luna, è il tuo momento
Avanti
Figlio della luna, tu risplendi
Quando la luna sorge, è il tuo momento

Traduzione italiana a cura di Bangtan Sonyeondan – BTS Italia | @btsitalia_twt. Prendere con crediti.